Dakar 2018: Villas Boas si ritira

2018-01-10 11:27:58
Pubblicato il 10 gennaio 2018 alle 11:27:58
Categoria: Rally
Autore: Piergiuseppe Pinto

La Dakar perde un altro nome di lusso. Dopo l'incidente di Nani Roma ed il ritiro, nella categoria moto, di Sam Sunderland, vincitore nel 2017, anche André Villas Boas saluta la 40esima edizione. L'allenatore portoghese, in passato alla guida di Chelsea Tottenham e secondo di Josè Mourinho nel 2008/2009 all'Inter, è stato costretto al ritiro. Durante lo Stage 4, i 114 km e i 330 di speciale di San Juan de Marcona in Perù, Villas Boas ha subito un colpo alla schiena dopo un salto della sua auto.

A riferirlo è stato lo stesso allenatore tramite i canali social. "Sia io che Ruben Faria, copilota e connazionale di Villas Boas - stiamo bene e siamo tornati nell'accampamento. Durante un salto di una duna, siamo atterrati con l'anteriore dell'auto davanti. La Dakar, sfortunatamente, per noi è finita. Ci andrà meglio la prossima volta! Grazie per i vostri messaggi di supporto". Anche la Toyota Overdrive ha specificato, in un comunicato, che ha inoltre aggiunto che "gli esami non hanno evidenziato nessuna frattura". In queste primi 3 stage, André Villas Boas aveva portato a termine tutte le tappe, accumulando però 2 ore 18 minuti di ritardo dalla vetta, occupando il 43esimo posto nella classifica generale.