Vuelta 2016: ultima tappa a Cort Nielsen, Quintana re

2016-09-12 08:07:23
Pubblicato il 12 settembre 2016 alle 08:07:23
Categoria: Vuelta
Autore: Redazione educooopedia.info

Magnus Cort Nielsen vince in volata l'ultima tappa della Vuelta 2016, 105 chilometri di passerella da Las Rozas a Madrid. Il danese alza le braccia di fronte al pubblico della capitale spagnola, che festeggia il trionfo di Nairo Quintana. Il colombiano conquista la prima Vuelta in carriera al quarto tentativo: dopo il trionfo del Giro d'Italia 2014 e i tre podi nel Tour de France, ecco un'altro traguardo di assoluto prestigio. Secondo posto per Froome, terzo per Chaves.
 
Peccato per i colori azzurri, perché a trionfare sotto il cielo di Madrid poteva essere Daniele Bennati. L'italiano della Tinkoff è autore di una grande volata, ma deve arrendersi alla forza di Nielsen: il danese vince la seconda tappa della sua Vuelta, dopo il successo nella Requena-Gandia. I riflettori, però, sono tutti per uno strepitoso Nairo Quintana: li merita. Tra le tante medaglie da appuntarsi al petto, il ciclista colombiano ne conquista una particolare: è il secondo colombiano a vincere il Giro di Spagna dopo Lucho Herrera nel 1987.
 
Quintana ha 26 anni, nel suo palmares manca solo l'affermazione nel Tour de France: fino ad ora ha dovuto sempre arrendersi alla legge di Froome, regolato però proprio in questa Vuelta. Il colombiano della Movistar ha dimostrato che il 'Cannibale' (comunque autore di un grande Giro, e non certo arrivato in Spagna con la preparazione adatta a dominare) si può battere. E' una Vuelta tutta colombiana, perché sul podio sale anche Esteban Chaves: enorme soddisfazione il Colibrì della Orica, capace di scalzare alla penultima tappa Alberto Contador.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it

www.pills24.com.ua