Tirreno-Adriatico 2017: ruggito di Gaviria, Sagan stavolta si inchina

2017-03-13 16:43:01
Pubblicato il 13 marzo 2017 alle 16:43:01
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Redazione educooopedia.info

Va a Fernando Gaviria la sesta tappa della Tirreno-Adriatico 2017, con partenza da Ascoli Piceno e arrivo a Civitanova Marche. Allo sprint il colombiano mette le ruote davanti a Peter Sagan in una sorta di anticipo del duello che vedremo sabato alla Milano-Sanremo. Non cambia nulla in classifica generale dove Quintana conserva la maglia azzurra di leader. Reazione d'orgoglio di Nibali che tenta lo scatto sull'ultima salita verso Civitanova Alta.

Con Gaviria e Sagan in queste condizioni la Milano-Sanremo in programma sabato prossimo è garanzia di spettacolo. Dopo i due successi di tappa dello slovacco campione del mondo in carica a Montalto di Castro e Fermo, stavolta è il colombiano ad aggiudicarsi lo sprint a Civitanova Marche con una splendida azione: è lui ad attaccare per primo e a resistere al tentativo di rimonta di Sagan che vede sfumare lo storico tris e si deve accontentare del secondo posto. Delude invece Mark Cavendish che non partecipa allo sprint e conferma tutti i dubbi circa la sua condizione a pochi giorni dall'attesa Classicissima. Terzo al traguardo il belga Jasper Stuyven, quarto l'azzurro Matteo Trentin. Da segnalare la reazione d'orgoglio di Vincenzo Nibali che, protagonista finora di una Corsa dei due mari in tono minore, accende la bagarre con uno scatto sull'ultima salita verso Civitanova Alta prima degli ultimi tre chilometri tutti pianeggianti.
 

E' destinato a far discutere l'episodio avvenuto a 86 chilometri dal traguardo quando otto uomini in fuga (Ballerini, Andreetta, Maestri, Henttala, Gastauer, Bonusi, Marangoni e Kotchetkov) vengono frenati dalla giuria di corsa proprio all'inizio di un Gran Premio della montagna per consentire al gruppone, bloccato da un passaggio a livello, di recuperare il distacco originario. Il contrattempo non impedisce comunque a Ballerini di piazzarsi secondo allo sprint e di conquistare la maglia verde di miglior scalatore. Domani è in programma l'ultima tappa della Tirreno-Adriatico, una cronometro individuale di 10 chilometri sul lungomare di San Benedetto del Tronto. I giochi per il successo finale sembrano fatti con Nairo Quintana, trionfatore sabato sul Terminillo, che conserva il primato in classifica generale con un rassicurante vantaggio di 50 secondi sul francese Thibaut Pinot.

 

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it

monaliza.kiev.ua

220km.net/

insulated fish cooler bags