Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
8° giornata Serie A 2017-2018
Stadio Giuseppe Meazza
15 ottobre 2017 ore 20:45
Arbitro: Paolo Tagliavento

Inter

28° M. Icardi
63° M. Icardi
90° M. Icardi (Rig.)

3
-
2

Conclusa

Milan

56° J. Suso
81° S. Handanovic (Aut.)

Inter



3
28° M. Icardi
63° M. Icardi
90° M. Icardi (Rig.)

Milan



2
56° J. Suso
81° S. Handanovic (Aut.)

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

L'Inter vince il derby e continua a volare in classifica, crisi Milan al quarto ko in otto giornate di campionato: a San Siro finisce 3-2 il posticipo dell'8a giornata di Serie A. Decisivo Icardi, autore di una tripletta tra cui il rigore decisivo al 90', per i rossoneri a segno Suso oltre all'autorete di Handanovic provocata da Bonaventura.

L'attaccante argentino regala il successo ai nerazzurri, ora soli al secondo posto in classifica. Tra i migliori Handanovic, nonostante l'autorete, che ha salvato su Bonaventura sul risultato di 1-1. Milan a due facce: primo tempo senza gioco nè idee, secondo tempo alla riscossa ma palesando lacune difensive. Borini, Musacchio e Suso (versione secondo tempo) tra i migliori, non brillano Bonucci, Biglia e Rodriguez, che provoca il fallo da rigore nel finale.

Spalletti sorprende con Borja Valero che tra le linee nel primo tempo fa la differenza. Montella butta via il primo tempo con un atteggiamento attendista e senza idee in fase propositiva, nella ripresa grazie alla qualità dei suoi giocatori riesce a riacciuffare la partita, tradito poi dall'ingenuità di Rodriguez. Nel prossimo turno Napoli-Inter per decretare la capolista e Milan-Genoa per il riscatto rossonero.

Tempo effettivo: primo tempo 26'46", secondo tempo 29'43". Totale 56'29" (fonte Francesca Mulas)

Ore 22:38, triplice fischio finale

90'+3
Ammonito Eder per un fallo tattico ai danni di Locatelli

90'+2
Santon al posto di Icardi: sostituzione nell'Inter

90'+1
Bonucci stacca su tutti ma il colpo di testa è debole, blocca Handanovic

90'
Concessi tre minuti di recupero, ammonito Icardi per essersi tolto la maglia

90'
Inter-Milan 3-2 rig. ICARDI. Al 90' dal dischetto l'argentino spiazza Donnarumma

89'
Rigore per l'Inter: Rodriguez cintura D'Ambrosio sugli sviluppi del corner

89'
Clamorosa palla gol per l'Inter: Rodriguez s'immola su Eder, Vecino aveva spaccato in due il Milan

88'
Bonaventura sbaglia a scucchiaiare per André Silva al limite, altra chiusura di Miranda

87'
Miranda attento in copertura su Cutrone dopo lo scambio con Locatelli

86'
L'Inter è la vittima preferita di Giacomo Bonaventura in Serie A. Sono quattro i suoi gol totali, nessuno però in maglia rossonera.

85'
Eder al posto di Borja Valero: cambio nell'Inter

84'
Ricardo Rodriguez ci prova dalla distanza, palla sul fondo

83'
Dolorosa palla persa da Borini, l'Inter riprende coraggio nonostante l'insperato pareggio dei rossoneri

81'
Inter-Milan 2-2 aut. HANDANOVIC. All'81' il portiere salva su Bonaventura, poi la palla sbatte sul palo ed entra

79'
Ammonito Perisic per una 'sbracciata' ad Andrè Silva

78'
Locatelli al posto di Romagnoli: secondo cambio per Montella

77'
Perisic di testa trova la risposta di Donnarumma sul corner di Borja Valero

76'
Milan poco incisivo, Montella medita cambi e prepara Locatelli

73'
Cambio nell'Inter: Cancelo subentra a uno stanchissimo Candreva

71'
Romagnoli non trova la specchio della porta su un tiro di Suso ribattuto

71'
Milan colpito nel morale dopo il 2-1 di Icardi, la manovra non è più fluida rispetto a inizio ripresa

70'
L’Inter è imbattuta da nove partite di campionato (8V, 1N): i nerazzurri non registravano una striscia così lunga da settembre 2010, quando arrivarono a 11.

69'
Diagonale di Perisic a intercettare il passaggio di Biglia, che ha sulla coscienza la palla persa sul gol del 2-1 dell'Inter

67'
André Silva calcia male sul fondo sul cross di Borini

66'
Ammonito Gagliardini per un fallo ai danni di Borini

65'
Milan colpito nel suo momento migliore: Handanovic salva su Bonaventura, Biglia perde palla e i nerazzurri ripassano in vantaggio

63'
Inter-Milan 2-1 ICARDI. Al 63' Perisic sfonda sulla sinistra, l'argentino gira in rete

61'
Meglio il Milan nel secondo tempo ma clamorosa chance per i nerazzurri con Vecino

60'
Inter a un passo dal vantaggio: cross perfetto di Candreva per Vecino che tutto solo manda a fil di palo

57'
Nei due derby dello scorso anno Suso ha segnato una doppietta e fornito un assist.

56'
Inter-Milan 1-1 SUSO. Al 56' mancino a giro vincente dello spagnolo dal limite

55'
Inter e Milan si sono affrontate 166 volte in Serie A: bilancio a favore dei nerazzurri, avanti per 61 vittorie a 51.

54'
Cutrone gira sull'esterno della rete sul cross di Rodriguez dalla sinistra

53'
Fuorigioco di Cutrone, ingenuo Ricardo Rodriguez a dargli il pallone

52'
Tra i portieri in campo in sette partite di questo campionato, Samir Handanovic (83%) è quello con la miglior percentuale di parate, Gianluigi Donnarumma quello con la peggiore (58%).

51'
Handanovic si allunga e para il tiro di Borini dal limite

50'
Botta da fuori area di Suso, Handanovic manda in corner

49'
Palo di André Silva dal cuore dell'area, poi Musacchio insacca ma il gol viene annullato per fuorigioco

48'
Donnarumma accompagna sul fondo il tiro da fuori di Vecino, nessun risveglio del Milan fin qui

46'
Cambio nel Milan: fuori Kessie, dentro Cutrone

Ore 21:49, inizia il secondo tempo


Nerazzurri meritatamente in vantaggio grazie al guizzo di Icardi. La squadra di Montella fin qui non mostra né gioco né carattere e ora sarebbe a -10 dai cugini in classifica

Ore 21:32, fine primo tempo

44'
Occasione per il Milan: Kessie manda in profondità Borini, Handanovic attento sul diagonale dell'esterno che poi manda sull'esterno della rete

42'
Nella Roma, Spalletti da allenatore ha schierato 37 volte Montella (giocatore) tra il 2005 e il 2009. I due si sono incrociati anche alla Sampdoria nella stagione 1998/99, quando l'Aeroplanino è stato impiegato 17 volte dal tecnico toscano.

41'
Milan in affanno: cross di Candreva sporcato da Bonucci che poi rinvia male. Vecino trova la risposta di Donnarumma dal cuore dell'area di rigore

38'
Cross errato da Kessie, Handanovic blocca in due tempi

37'
Leonardo Bonucci ha fatto il suo esordio in Serie A con la maglia dell'Inter, nel maggio 2006 contro il Cagliari.

36'
Icardi scarica per Perisic che calcia sul fondo dal limite, poi errore in disimpegno e Donnarumma blocca il tiro di Icardi

35'
André Silva non riesce a deviare la punizione dalla sinistra di Ricardo Rodriguez, Handanovic riprenderà dal fondo

33'
Milan in campo con poco gioco mentre si scalda Eder: piccolo problema per Icardi?

31'
Musacchio mura il destro di Perisic dalla sinistra, Biglia poi sbaglia il rilancio per Kessie

30'
Corner sprecato da Bonaventura, Milan in grande difficoltà fin qui

29'
Icardi si scatena quando è opposto a Bonucci: l'argentino è andato a segno 7 volte in 9 precedenti contro la Juventus.

28'
Inter-Milan 1-0 ICARDI. Al 28' l'attaccante brucia i centrali in area sul cross di Candreva

27'
Punizione battuta male da Suso che cercava la porta, riparte l'Inter

26'
Ammonito Vecino per aver fermato sulla trequarti Bonaventura, proteste dell'Inter per un precedente fallo di Biglia non sanzionato da Tagliavento

24'
Donnarumma rischia in fase di disimpegno, per poco Icardi non anticipa Bonucci

23'
Inter ancora pericolosa: sugli sviluppi della punizione, colpo di testa di Miranda e palla di poco a lato

22'
Ammonito Romagnoli per aver fermato in maniera decisa Candreva che lo aveva saltato sulla destra

21'
Negli ultimi 12 derby milanesi come squadra ospitante, l’Inter ha perso solo in un’occasione (8 vittorie, 3 pareggi). 

19'
Conclusione imprecisa da fuori area di Suso, palla sul fondo

18'
Incursione di Bonaventura, chiuso da D'Ambrosio in area di rigore

17'
L’Inter non vince da tre partite di fila contro il Milan in Serie A: i nerazzurri non arrivano a quattro Derby di fila senza successi dal febbraio 2005.

15'
Ammonito Miranda per un colpo rifilato in ritardo ad André Silva

13'
Inter a un passo dal vantaggio: destro a giro dal limite di Candreva, la palla colpisce la traversa a Donnarumma battuto

11'
Pressing individuale di André Silva che ruba palla a Miranda ma poi non riesce a concludere a rete 

10'
Il punteggio più frequente tra queste due squadre in Serie A è l’1-1, finale di 26 incontri: l’ultimo a novembre 2014.

9'
Milan rintanato nella propria metà campo: i rossoneri aspettano l'Inter e non riescono a ripartire fin qui

8'
Avvio con intensità ma errori di entrambe le squadre: meglio la squadra di Spalletti fin qui

6'
Il Milan è la squadra contro cui l'Inter pareggiato più volte in Serie A (54).

5'
Contropiede concesso da Borini ma Candreva spreca tutto con un cross sul fondo

4'
Primo corner conquistato da Bonaventura sotto la Curva Nord

3'
Fuorigioco di Icardi sul lancio di Skriniar che lo avrebbe mandato in rete: dubbi sulla chiamata

2'
Fischi dal pubblico nerazzurro per Bonucci che anticipa Icardi sul lancio di Nagatomo concedendo la rimessa laterale

Ore 20:48, inizia la gara

Poche novità di formazione rispetto alla vigilia: l'unica è sorpresa è l'esclusione di Joao Mario, costretto al forfait da una tonsillite

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su ‘Formazioni’ sulla barra per consultarle

Derby della Madonnina che, come sempre, si porta dietro un grande carico di tensione, attesa ed emotività. Milan in crisi di gioco e di risultati, Inter in crisi solo di gioco. La classifica infatti sorride alla Beneamata, seconda, e non al Milan, sesto e con il fardello pesante di due sconfitte consecutive. Lo scorso anno sia all'andata che al ritorno finì 2-2, con relativi pareggi sul finale di partita. Fino a pochi anni fa invece il pari nel derby di Milano era una rarità. In particolare dal 1999-2000 fino al 2004-05 Inter - Milan finì sempre con una vittoria dei Rossoneri (clamoroso lo 0-6 del Maggio 2001), mentre dal 2005-06 al 2009-10 con un'affermazione dei Nerazzurri (ricordiamo il gol all'ultimo di Adriano nel Dicembre 2005). Dopo queste due curiose strisce cumulate in undici anni, l'X è tornato di moda ( tre volte nelle ultime cinque stagioni). Ora, il pareggio, che qualche mese fa fu salutato da Montella con grande entusiasmo, potrebbe invece non essere più sufficiente al Diavolo e allo stesso allenatore, bisognosi di una vittoria che scuoterebbe l'ambiente. Spalletti, invece, non si gioca certo la panchina, ma anche per lui sarà un altro esame, il più importante di questo inizio di stagione.   
Inter
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 S. Handanovic 81°
33 D. D'Ambrosio
37 M. Skriniar
25 J. Miranda 15°
55 Y. Nagatomo
5 R. Gagliardini 66°
11 M. Vecino 26°
44 I. Perisic 79° 63°
7 J. Cancelo 73°
21 D. Santon 92°
23 Eder 93° 85°

IN PANCHINA
20 I. Borja Valero 85°
87 A. Candreva 28° 73°
9 M. Icardi 92° 28° 63° (R)90°
46 T. Berni
27 D. Padelli
29 Dalbert
13 A. Ranocchia
17 Y. Karamoh
99 A. Pinamonti
All.Luciano Spalletti
Milan
IN CAMPO (3-5-2)
99 G. Donnarumma
22 M. Musacchio
19 L. Bonucci
11 F. Borini
21 L. Biglia
5 G. Bonaventura
68 R. Rodríguez 89°
8 J. Suso 56°
9 M. André Silva
73 M. Locatelli 78°
63 P. Cutrone 46°

IN PANCHINA
13 A. Romagnoli 22° 78°
79 F. Kessie 46°
90 A. Donnarumma
30 M. Storari
20 I. Abate
96 D. Calabria
37 M. Gabbia
15 R. Gustavo Gomez
17 C. Zapata
29 G. Paletta
18 R. Montolivo
4 J. Mauri
All.Vincenzo Montella

4-2-3-1

Arbitro: Paolo Tagliavento

3-5-2

1 Handanovic
99 Donnarumma
33 D'Ambrosio
22 Musacchio
37 Skriniar
19 Bonucci
25 Miranda
11 Borini
55 Nagatomo
21 Biglia
5 Gagliardini
5 Bonaventura
11 Vecino
68 Rodríguez
44 Perisic
8 Suso
7 Cancelo
9 André Silva
21 Santon
73 Locatelli
23 Eder
63 Cutrone
Arbitro
Paolo Tagliavento 6.0
Corretta gestione della partita, all'inglese nella gestione dei falli ma severo nei cartellini. Giusto il rigore finale per i nerazzurri

Inter
Allenatore: Luciano Spalletti 6.5
Nel primo tempo domina la partita tatticamente, nella ripresa la sua squadra non lo segue più nella richiesta di pressing e la qualità del Milan fa la differenza. Viene premiato dai singoli nel finale.
Samir Handanovic (POR): 6.5
Sul primo gol non ha colpe, sul secondo è sfortunato nel rimpallo. Salva su Bonaventura sul risultato di 1-1.
Danilo D'Ambrosio (DIF): 6.0
Primo tempo senza problemi, nella ripresa contiene i cross di Rodriguez
Milan Skriniar (DIF): 6.5
Convince in fase di marcatura, sbaglia come tutto il reparto difensivo sul momentaneo 2-2
Joao Miranda (DIF): 5.5
Ammonito ingenuamente a inizio match, è imperfetto durante tutta la partita
Yuto Nagatomo (DIF): 6.0
Borini è uno dei più propositivi ma lo salta poche volte
Roberto Gagliardini (CEN): 5.5
Tanto lavoro sporco ma anche tanti errori e palle perse
Matias Vecino (CEN): 6.0
Sbaglia un gol a inizio ripresa ma è il centrocampista con più forza fisica in campo, anche nel finale, e una sua azione personale porta al corner decisivo.
Ivan Perisic (CEN): 6.0
Ben limitato da Musacchio e Borini, fa comunque la differenza procurando l'assist per il 2-1 di Icardi
Joao Cancelo (DIF): 5.0
Si perde Bonaventura in occasione del 2-2 rossonero.
Davide Santon (DIF): s.v.
Entra nel recupero, partecipa alla festa al triplice fischio
Citadin Eder (ATT): s.v.
Entra nel finale, sfiora il 3-2 prima del rigore finale.
Iglesias Borja Valero (CEN): 6.5
Domina nel primo tempo tra le linee, cala come tutta l'Inter nella ripresa
Antonio Candreva (CEN): 6.5
Tanti errori tecnici ma anche tanta corsa: esce stremato. L'assist per l'1-0 di Icardi è di grande fattura.
Mauro Emanuel Icardi (ATT): 8.5
Bravissimo sul primo gol, bravo e fortunato sul secondo e freddo dal dischetto: tripletta decisiva in un derby da sogno.
Milan
Allenatore: Vincenzo Montella 5.0
Primo tempo completamente regalato, in stile Samp-Milan. Formazione con giocatori fuori ruolo (Suso) e condizione (Kessie e Biglia). Nella ripresa mette in campo la qualità della rosa e fa meglio la partita, oltre alle responsabilità dei singoli sui gol nerazzurri è evidente la mancanza di una fase difensiva dei rossoneri.
Gianluigi Donnarumma (POR): 5.5
Sbaglia tanto in fase di disimpegni, forse può uscire sul primo gol, mentre non può nulla sugli altri due gol di Icardi
Mateo Musacchio (DIF): 6.0
E' l'unico che si salva tra i difensori rossoneri: bene nelle due fasi, limita Perisic per buona parte del match.
Leonardo Bonucci (DIF): 5.0
Disastroso in fase di marcatura, un po' meglio delle ultime uscite in quella di costruzione.
Fabio Borini (ATT): 6.5
E' uno dei migliori del Milan, già dal primo tempo, sia in fase di spinta che in aiuto difensivo.
Lucas Rodrigo Biglia (CEN): 5.0
Perde la palla dolorosa del 2-1 per il 2-1 di Icardi, manca di brillantezza fisica.
Giacomo Bonaventura (CEN): 5.5
Primo tempo da film horror, cresce nella ripresa e contribuisce al pareggio momentaneo (2-2). Tiene troppo la palla e perde diversi palloni.
Ricardo Rodríguez (DIF): 5.0
A tratti fatica a contenere Candreva, salva all'89' su Eder ma poi è ingenuo nella trattenuta su D'Ambrosio.
Jesus Fernandez Suso (CEN): 6.5
Nel primo tempo è fuori ruolo, nella ripresa torna sulla destra e fa la differenza
Miguel André Silva (ATT): 6.0
Alterna giocate di qualità a errori banali: manca di continuità all'interno della partita.
Manuel Locatelli (CEN): 6.0
Come nel derby di aprile, entra per dare un cambio di ritmo a centrocampo e ci riesce solo in parte
Patrick Cutrone (ATT): 6.5
Poche chance ma tanto movimento utile per i compagni nel secondo tempo: dà la scossa.
Alessio Romagnoli (DIF): 5.5
Non funzionano ancora i meccanismi in fase difensiva e lui è uno degli interpreti.
Franck Kessie (DIF): 5.5
Partecipa al primo tempo mediocre del Milan, rimane negli spogliatoi all'intervallo

L'Inter vince il derby e continua a volare in classifica, crisi Milan al quarto ko in otto giornate di campionato: a San Siro finisce 3-2 il posticipo dell'8a giornata di Serie A. Decisivo Icardi, autore di una tripletta tra cui il rigore decisivo al 90', per i rossoneri a segno Suso oltre all'autorete di Handanovic provocata da Bonaventura.

L'attaccante argentino regala il successo ai nerazzurri, ora soli al secondo posto in classifica. Tra i migliori Handanovic, nonostante l'autorete, che ha salvato su Bonaventura sul risultato di 1-1. Milan a due facce: primo tempo senza gioco nè idee, secondo tempo alla riscossa ma palesando lacune difensive. Borini, Musacchio e Suso (versione secondo tempo) tra i migliori, non brillano Bonucci, Biglia e Rodriguez, che provoca il fallo da rigore nel finale.

Spalletti sorprende con Borja Valero che tra le linee nel primo tempo fa la differenza. Montella butta via il primo tempo con un atteggiamento attendista e senza idee in fase propositiva, nella ripresa grazie alla qualità dei suoi giocatori riesce a riacciuffare la partita, tradito poi dall'ingenuità di Rodriguez. Nel prossimo turno Napoli-Inter per decretare la capolista e Milan-Genoa per il riscatto rossonero.

-
Possesso palla
-
15
Tiri totali
15
8
Tiri specchio
5
-
Tiri respinti
-
1
Legni
1
2
Corner
7
14
Falli
11
3
Fuorigioco
3
5
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Inter-Milan 3-2

MARCATORI: 28' Icardi (I), 56' Suso (M), 63' Icardi (I), 81' Handanovic (Aut.) (I), 90' Icardi (Rig.) (I).
INTER (4-2-3-1): Handanovic 6,5; D'Ambrosio 6, Skriniar 6,5, Miranda 5,5, Nagatomo 6; Gagliardini 5,5, Borja Valero 6,5 (85' Eder sv) ; Candreva 6,5 (73' Cancelo 5) , Vecino 6, Perisic 6; Icardi 8,5 (90' Santon sv) .
A disposizione: Berni, Padelli, Dalbert, Ranocchia, Karamoh, Pinamonti.
Allenatore: Luciano Spalletti 6,5.
MILAN (3-5-2): Donnarumma 5,5; Musacchio 6, Bonucci 5, Romagnoli 5,5 (78' Locatelli 6) ; Borini 6,5, Kessie 5,5 (46' Cutrone 6,5) , Biglia 5, Bonaventura 5,5, Rodríguez 5; Suso 6,5, André Silva 6.
A disposizione: Donnarumma, Storari, Abate, Calabria, Gabbia, Gustavo Gomez, Zapata, Paletta, Montolivo, Mauri.
Allenatore: Vincenzo Montella 5.
ARBITRO: Paolo Tagliavento 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 15' Miranda (I); 22' Romagnoli (M); 26' Vecino (I); 66' Gagliardini (I); 79' Perisic (I); 89' Rodríguez (M); 90' Eder (I).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 2-7.
RECUPERO: pt 0, st 3