Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
4° giornata Serie A 2017-2018
Stadio Ezio Scida
16 settembre 2017 ore 15:00
Arbitro: Luca Banti

Crotone


0
-
2

Conclusa

Inter

82° M. Skriniar
90° +2 I. Perisic

Crotone



0

Inter



2
82° M. Skriniar
90° +2 I. Perisic

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

L'Inter trova la quarta vittoria in altrettanti match e potrà godersi una notte in vetta solitaria. Partita mal giocata dai nerazzurri che rischiano anche di andare sotto nel secondo tempo, ma i tentativi di Toneve Rohden si infrangono su Handanovic. A decidere il match sono le reti di Skriniar all'82' con un tocco preciso in mischia e quella di Perisic in contropiede al 92'.

Nei nerazzurri i migliori sono Handanovic e Skriniar. Il primo è decisivo con un paio di interventi sullo 0-0, il secondosblocca un match complicatissimo con un gol da attaccante puro. Male, invece,Icardi che si nota solo per i nuovi capelli platino e Miranda, apparso distratto in un paio di circostanze. Nel Crotone bene Ajeti e Stoian, da rivedere Budimir.

Spalletti propone gli stessi undici che bene avevano fatto con la Spal, ma non ottiene gli stessi risultati. Meglio infatti con gli ingressi in corsa di Nagatomo e Vecino. Nicola schiera un Crotone ordinato, punito da una mezza disattenzione, ma che non riesce nemmeno oggi a trovare la via del gol. Buon operato di Banti che dirige bene il match senza mai dover far ricorso alla VAR. Nel prossimo turno: Bologna-Inter e Juventus-Fiorentina.

Minuti effettivi di gioco: 27 minuti primo tempo, 30 minuti secondo tempo.

Ore 16:57, triplice fischio finale

90'+7
Finisce qui, Inter batte Crotone 2-0 grazie alle reti di Skriniar e Perisic.

90'+2
GOL! Crotone-Inter 0-2: PERISIC. La chiude l'Inter in contropiede! Joao Mario apre per il croato che rientra sul destro e fredda Cordaz.

90'+1
Giallo per Candreva che ferma con le cattive Martella.

90'
Saranno addirittura 7 i minuti di recupero in questo secondo tempo.

86'
Nel Crotone, invece, dentro Tumminello al posto dell'acciaccato Ceccherini per tentare il tutto per tutto.

85'
Ultimi due cambi obbligati per ciascun allenatore. Nell'Inter Ranocchia prende il posto di D'Ambrosio.

83'
Nel frattempo ammonito Cordaz per proteste reiterate dopo il gol subito.

82'
GOL! Crotone-Inter 0-1: SKRINIAR. Sugli sviluppi di una punizione laterale, mischia in area che il centrale slovacco risolve con un tocco preciso in buca d'angolo.

78'
Crotone più vivo in questa fase finale del match, in cui gli uomini di Nicola sembrano avere più energie dei nerazzurri.

72'
Secondo cambio nei padroni di casa: esce Rohden ed entra Faraoni, ex del match.

70'
Spunto di Candreva sulla destra che poi lascia partire in tiro-cross che termina tra le braccia di Cordaz.

68'
Cross delizioso di Stoian per la testa di Rohden, ma è prodigioso il riflesso di Handanovic che riesce a smanacciare in angolo. Che occasione per i pitagorici!

66'
Problemi anche per Ajeti che non riesce a proseguire, lo rileva Cabrera.

64'
Qualche problema muscolare per Dalbert, dentro allora Nagatomo al suo posto.

60'
Tira un gran vento ora sullo Scida e questo potrebbe influire sulle giocate dei calciatori in campo.

56'
Arriva il primo cambio nell'Inter: fuori Gagliardini, dentro Vecino.

51'
Palla gol clamorosa per il Crotone! Tonev scappa via in velocità a Miranda, ma a tu per tu con Handanovic gliela spara addosso.

46'
Nessun cambio all'intervallo, si ricomincia quindi con gli stessi ventidue del primo tempo.

Ore 16:04, inizia il secondo tempo.

Primo tempo davvero noioso allo Scida, in cui si registra solo un diagonale a lato di Joao Mario al 29'. Per il resto tanto possesso sterile dei nerazzurri al cospetto di un Crotone ordinato che si difende bene in attesa di trovare la ripartenza giusta.

Ore 15:49, fine primo tempo.

45'+1
Buono spunto di Perisic che lascia partire un cross interessante, bravo Martella ad anticipare Candreva mettendo in angolo di testa.

45'
Si giocherà un minuto di recupero in questo primo tempo.

42'
Punizione calciata potente da Martella, palla a lato ben controllata da Handanovic.

39'
Intervento pericolosissimo in scivolata di Miranda su Budimir, solo giallo per il brasiliano, mentre il croato rimane a terra dolorante.

37'
Punizione tagliata dalla trequarti di Joao Mario, palla che attraversa tutta l'area e poi si spegne sul fondo senza trovare alcuna deviazione amica.

29'
Prima grande chance del match! Barberis perde una bruttissima palla in mezzo al campo, Borja Valero guida il contropiede e serve Perisic che premia il taglio di Joao Mario, ma il portoghese la chiude troppo con il mancino e la palla termina di pochissimo a lato.

25'
Venticinque minuti sul cronometro all'Ezio Scida e fin qui di cose interessanti se ne sono viste ben poche.

20'
Con quella di oggi per Icardi sono 150 le presenze con la maglia nerazzura in cui ha messo a segno 76 reti, praticamente un gol ogni due partite.

14'
Tentativo dalla distanza di Budimir, sole e rimbalzo del pallone spaventano Handanovic che si rifugia in corner.

13'
Direttamente da rimessa laterale palla che arriva a Perisic che sterza sul mancino e spara, conclusione centrale facile preda di Cordaz.

9'
Buon break di Tonev in mezzo al campo che scappa sulla destra e poi calcia potente verso la porta, Handanovic respinge in qualche modo.

5'
Avvio lento di gara, squadre ancora in fase di studio con l'Inter che prova a fare possesso e il Crotone attende dietro.

Ore 15:02, inizia la gara.

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su 'Formazioni' sulla barra per consultarle.

Il Crotone di Nicola vuole fare meglio di quanto fatto con l'unica grande incontrata fino adesso, ovvero il Milan alla prima giornata. Le prestazioni contro Verona e Cagliari inducono a pensare che i rossoblu possano resistere meglio contro un'Inter che appare però coesa, forte e con molta qualità. Tutti i favori del pronostico rimangono dunque dalla parte dei ragazzi di Spalletti.
Crotone
IN CAMPO (4-4-2)
1 A. Cordaz 83°
31 M. Sampirisi
87 B. Martella
38 R. Mandragora
10 A. Barberis
5 A. Stoian
17 A. Budimir
24 A. Tonev
44 L. Cabrera 66°
37 D. Faraoni 72°
32 M. Tumminello 86°

IN PANCHINA
7 F. Ceccherini 86°
93 A. Ajeti 66°
6 M. Rohden 72°
3 M. Festa
78 A. Viscovo
34 S. Simic
20 D. Pavlovic
89 G. Crociata
13 M. Izco
29 M. Trotta
11 O. Kragl
8 A. Romero
All.Davide Nicola
Inter
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 S. Handanovic
25 J. Miranda 39°
37 M. Skriniar 82°
20 I. Borja Valero
87 A. Candreva 91°
10 N. Joao Mario
44 I. Perisic 92°
9 M. Icardi
55 Y. Nagatomo 64°
13 A. Ranocchia 85°
11 M. Vecino 56°

IN PANCHINA
33 D. D'Ambrosio 85°
29 Dalbert 64°
5 R. Gagliardini 56°
27 D. Padelli
46 T. Berni
61 Z. Vanheusden
17 Y. Karamoh
77 M. Brozovic
23 Eder
99 A. Pinamonti
All.Luciano Spalletti

4-4-2

Arbitro: Luca Banti

4-2-3-1

1 Cordaz
1 Handanovic
31 Sampirisi
25 Miranda
87 Martella
37 Skriniar
38 Mandragora
20 Borja Valero
10 Barberis
87 Candreva
5 Stoian
10 Joao Mario
17 Budimir
44 Perisic
24 Tonev
9 Icardi
44 Cabrera
55 Nagatomo
37 Faraoni
13 Ranocchia
32 Tumminello
11 Vecino
Arbitro
Luca Banti 6.5
Partita ben condotta senza errori e senza ausilio della VAR.

Crotone
Allenatore: Davide Nicola 6.0
I suoi fanno una partita ordinata, ma hanno sempre il solito problema del gol e vengono puniti alla prima distrazione.
Alex Cordaz (POR): 6.0
Nulla può sui gol, per il resto è poco impegnato.
Mario Sampirisi (DIF): 6.0
Riesce a contenere bene un avversario difficile come Perisic.
Bruno Martella (DIF): 6.0
Ingaggia un bel duello con Candreva da cui non ne esce sconfitto.
Rolando Mandragora (CEN): 6.0
Partita onesta in cabina di regia.
Andrea Barberis (CEN): 6.0
In coppia con Barberis riesce a opporsi bene al centrocampo interista.
Adrian Stoian (ATT): 6.5
E' quello con gli spunti migliori fra i suoi, ma non è ben supportato.
Ante Budimir (ATT): 5.5
Si dà un gran da fare, ma non si rende mai pericoloso dalle parti di Handanovic.
Aleksandar Tonev (CEN): 5.5
Qualche buon guizzo, si fa ipnotizzare da Handanovic.
Leandro Cabrera (DIF): 5.5
Entra al posto di Ajeti e fatica a trovare subito la sintonia con Ceccherini.
Davide Faraoni (DIF): 5.5
Suo il fallo evitabile su Nagatomo da cui scaturisce il gol di Skriniar.
Marco Tumminello (ATT): s.v.
Solo qualche scampolo di match per tentare il tutto per tutto.
Federico Ceccherini (DIF): 6.0
Prestazione attenta in coppia con il compagno di reparto.
Arlind Ajeti (DIF): 6.5
Buona prestazione dell'albanese che non commette nessuna sbavatura. Peccato debba uscire anticipatamente dal campo per infortunio.
Marcus Christer Rohden (CEN): 5.5
Non fa male, ma poteva certamente indirizzare meglio quel colpo di testa su cui Handanovic ha un gran riflesso.
Inter
Allenatore: Luciano Spalletti 6.5
L'Inter non gioca bene oggi, ma non prende gol, poi segna e alla fine vince la quarta partita su quattro.
Samir Handanovic (POR): 7.0
Decisivo con due grandi interventi. Se sul primo Tonev gli calcia addosso, su Rohden il riflesso è eccezionale.
Joao Miranda (DIF): 5.5
In più di una circostanza appare svagato e poco attento, cosa non da lui.
Milan Skriniar (DIF): 7.0
Bene dietro e decisivo in avanti. Prosegue nel suo momento d'oro.
Iglesias Borja Valero (CEN): 6.5
Si prende sempre le sue responsabilità ed è l'unico che prova a inventare qualcosa.
Antonio Candreva (CEN): 6.0
Sforna la solita quantità industriale di cross, ma pochi giungono a buon fine.
Naval Joao Mario (CEN): 5.5
Si vede poco e male fra le linee, almeno fino al 92' quando è bravo a consegnare palla a Perisic per il 2-0.
Ivan Perisic (CEN): 6.5
Non riesce spesso a liberare la sua velocità, ma anche oggi mette la sua firma sul match.
Mauro Emanuel Icardi (ATT): 5.0
Oggi lo si nota solo per la nuova pettinatura biondo platino.
Yuto Nagatomo (DIF): 6.5
Entra bene e si procura il fallo da cui nascerà il vantaggio nerazzurro.
Andrea Ranocchia (DIF): s.v.
Ultimi minuti al posto dell'acciaccato D'Ambrosio.
Matias Vecino (CEN): 6.0
Entra per Gagliardini e fa sicuramente meglio del compagno.
Danilo D'Ambrosio (DIF): 6.0
Svolge bene il suo compito sulla fascia.
Henrique Dalbert (DIF): 5.5
Si vede che ha voglia da fare, ma questo lo porta anche a sbagliare passaggi e giocate semplici.
Roberto Gagliardini (CEN): 5.0
Passo indietro rispetto a settimana scorsa, non convince in entrambe le fasi.
L'Inter trova la quarta vittoria in altrettanti match e potrà godersi una notte in vetta solitaria. Partita mal giocata dai nerazzurri che rischiano anche di andare sotto nel secondo tempo, ma i tentativi di Toneve Rohden si infrangono su Handanovic. A decidere il match sono le reti di Skriniar all'82' con un tocco preciso in mischia e quella di Perisic in contropiede al 92'.

Nei nerazzurri i migliori sono Handanovic e Skriniar. Il primo è decisivo con un paio di interventi sullo 0-0, il secondosblocca un match complicatissimo con un gol da attaccante puro. Male, invece,Icardi che si nota solo per i nuovi capelli platino e Miranda, apparso distratto in un paio di circostanze. Nel Crotone bene Ajeti e Stoian, da rivedere Budimir.

Spalletti propone gli stessi undici che bene avevano fatto con la Spal, ma non ottiene gli stessi risultati. Meglio infatti con gli ingressi in corsa di Nagatomo e Vecino. Nicola schiera un Crotone ordinato, punito da una mezza disattenzione, ma che non riesce nemmeno oggi a trovare la via del gol. Buon operato di Banti che dirige bene il match senza mai dover far ricorso alla VAR. Nel prossimo turno: Bologna-Inter e Juventus-Fiorentina.
32 %
Possesso palla
68 %
7
Tiri totali
7
4
Tiri specchio
4
2
Tiri respinti
-
-
Legni
-
8
Corner
5
10
Falli
6
2
Fuorigioco
2
1
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Crotone-Inter 0-2

MARCATORI: 82' Skriniar (I), 90+2' Perisic (I).
CROTONE (4-4-2): Cordaz 6; Sampirisi 6, Ceccherini 6 (86' Tumminello sv) , Ajeti 6,5 (66' Cabrera 5,5) , Martella 6; Rohden 5,5 (72' Faraoni 5,5) , Mandragora 6, Barberis 6, Stoian 6,5; Budimir 5,5, Tonev 5,5.
A disposizione: Festa, Viscovo, Simic, Pavlovic, Crociata, Izco, Trotta, Kragl, Romero.
Allenatore: Davide Nicola 6.
INTER (4-2-3-1): Handanovic 7; D'Ambrosio 6 (85' Ranocchia sv) , Miranda 5,5, Skriniar 7, Dalbert 5,5 (64' Nagatomo 6,5) ; Borja Valero 6,5, Gagliardini 5 (56' Vecino 6) ; Candreva 6, Joao Mario 5,5, Perisic 6,5; Icardi 5.
A disposizione: Padelli, Berni, Vanheusden, Karamoh, Brozovic, Eder, Pinamonti.
Allenatore: Luciano Spalletti 6,5.
ARBITRO: Luca Banti 6,5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 39' Miranda (I); 83' Cordaz (C); 90' Candreva (I).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 8-5.
RECUPERO: pt 1, st 7