Serie A 2017-2018
Serie A 2017-2018
Tempo reale
Tempo reale
28° giornata Serie A 2017-2018

Stadio Giuseppe Meazza

11 marzo 2018 ore 20:45

Arbitro: Daniele Orsato
0
-
0

Conclusa

Inter



0

Napoli



0

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Mostra dettagli:

Finisce 0-0 il posticipo della 28a giornata di Serie A: un punto a testa per Inter e Napoli nel big match di San Siro. La Juventus completa così il sorpasso in vetta alla classifica e mercoledì nel recupero contro l'Atalanta può scappare a +4 sui partenopei. Buon punto per la squadra di Spalletti che rimane a -1 dalla Lazio, quarta in classifica, col derby ancora da recuperare.

Le novità di formazione di Luciano Spalletti sono tra i migliori in campo: Gagliardini garantisce quantità sbagliando poco per oltre un'ora, Brozovic ci aggiunge anche la qualità per dare il via alle ripartenze nerazzurre. Ottima anche la prova di Skriniar (anche un palo colpito), sottotono Perisic, Rafinha e Icardi. Il Napoli si fa sorprendere dal pressing dei nerazzurri e paga l'imprecisione negli ultimi metri di Insigne (errore a tu per tu con Handanovic nella ripresa) e Insigne, buona la prestazione di Hysaj e Allan ma non basta per conquistare i tre punti.

Spalletti ancora una volta esce imbattuto da un big match in questa stagione e può sorridere: il periodo buio sembra essere alle spalle. Ottima la preparazione della partita e i cambi tattici di inizio ripresa. Sarri sorpreso, la manovra del Napoli è poco fluida nella prima ora di partita: completati otto giorni da incubo in cui il treno-scudetto sembra essersene andato. Ora potrebbe non bastare nemmeno vincere tutte le partite per i partenopei (compresa la proibitiva trasferta dell'Allianz Stadium). Buona la gestione del match di Orsato, nel prossimo turno di campionato Sampdoria-Inter e Napoli-Genoa.

Tempo effettivo: primo tempo 36'57", secondo tempo 32'52". Totale 69'49" (Francesca Mulas)

Ore 22:45, triplice fischio finale

90'+3
Corner per l'Inter che chiude in attacco

90'+1
Orsato ha già arbitrato due incontri di campionato tra Inter e Napoli, in cui il Napoli ha ottenuto un pareggio (nell’ottobre 2014 a Milano) e una vittoria (nel novembre 2015 al San Paolo).

90'
Concessi tre minuti di recupero

89'
Rog al posto di Allan: anche Sarri esaurisce i cambi

88'
Fallo di mano di Milik, altra azione del Napoli vanificata sulla trequarti avversaria

87'
Milik subentra a Mertens nel Napoli

86'
Karamoh prende il posto di Perisic: terzo e ultimo cambio nell'Inter

85'
Ammonito Raul Albiol per un fallo di mano in scivolata su Cancelo

81'
Fallo in attacco dei partenopei a vanificare un corner

80'
Insigne dal limite non trova lo specchio della porta: tanta imprecisione per la formazione ospite stasera

79'
Sostituito per la 18esima volta in questo campionato Antonio Candreva (record nella rosa nerazzurra)

78'
Borja Valero sostituisce Candreva: cambio nell'Inter

78'
Scambio Eder-Icardi, l'azzurro calcia centralmente e Reina blocca

76'
Errore di Eder nel contropiede, rumoreggia San Siro: squadre ora più lunghe e chance per entrambe

73'
Errore dell'Inter con Handanovic fuori posizione, Mertens a porta sguarnita non la trova dalla distanza

71'
Marek Hamsik rimane a un solo gol da quota 100 marcature in Serie A.

70'
Zielinski al posto di uno spento Hamsik: sostituzione nel Napoli

69'
Contropiede tre contro tre sprecato da Eder nel controllo sul suggerimento di Brozovic, in formato serata-super a San Siro

68'
Palla gol per il Napoli: Mertens manda in porta Insigne che cerca il pallonetto su Handanovic calciando alto

67'
4-4-2 molto offensivo ora per Luciano Spalletti che vuole vincere questa partita per superare la Lazio al quarto posto in classifica

64'
Eder al posto di Rafinha: prima sostituzione nell'Inter

63'
Nessun giocatore ha fornito più assist di Antonio Candreva e Lorenzo Insigne in questo campionato di Serie A (otto ciascuno).

61'
Ammonito Insigne per un fallo ai danni di Skriniar

59'
Corner di Mario Rui respinto da Icardi sul primo palo

58'
Nel primo tempo pochi spazi per il Napoli, la situazione è peggiorata per la squadra di Sarri a inizio ripresa col passaggio al 3-5-2 di Spalletti e una maggior pericolosità dell'attacco nerazzurro

57'
L'Inter non ha segnato nessun gol nelle ultime tre sfide contro il Napoli in Serie A

55'
Punizione di Insigne da ottima posizione, tiro a giro sulla barriera

53'
Napoli molto disordinato ora, cross di Candreva deviato da Koulibaly sull'esterno della rete

52'
La risposta del Napoli è un destro a giro dalla distanza di Insigne, palla sul fondo

51'
Skriniar a un passo dal quinto centro stagionale in campionato pochi minuti fa

50'
Altro guizzo di Cancelo, Inter all'assalto e applaudita dal pubblico in questa fase

49'
Palo clamoroso dell'Inter con la punizione di Cancelo per il colpo di testa di Skriniar. Nerazzurri a un passo dal vantaggio

46'
Spalletti inverte D'Ambrosio e Cancelo: questo il cambio nella disposizione nerazzurra di inizio ripresa

Ore 21:55, inizia il secondo tempo

Match equilibrato fin qui a San Siro: pressing dei nerazzurri, manovra azzurra poco fluida. Si va al riposo sullo 0-0

45'+1
Ore 21:36, fine primo tempo

45'
Concesso un minuto di recupero

42'
Sarri chiede maggior velocità alla sua squadra, in questo momento a un punto dalla Juventus capolista in classifica con una partita in più rispetto ai bianconeri

39'
49 tiri e nessun gol in questo campionato per Antonio Candreva

38'
Ammonito Gagliardini per un intervento in ritardo su Mertens, in precedenza Koulibaly rimedia in area a un suo grave errore in fase di disimpegno con Icardi pronto a colpire sul cross di Perisic

37'
Altra palla persa dal Napoli, ottima ripartenza dell'Inter conclusa da un tiro col mancino a rientrare dalla destra di Antonio Candreva e terminato sul fondo

33'
Tanto tatticismo, poche occasioni e poco spettacolo fin qui a San Siro

32'
Spazi intasati per la manovra del Napoli, altra palla persa da Insigne

27'
Sviluppo ottimo di manovra nerazzurra dopo un recupero di Skriniar su Insigne ma Rafinha all'ultimo sbaglia il cross per i compagni

26'
La squadra allenata da Luciano Spalletti è imbattuta a San Siro da cinque gare di campionato: tre pareggi seguiti dai successi contro Bologna e Benevento.

25'
Conclusione imprecisa di Hamsik dalla trequarti, palla distante dallo specchio della porta difesa da Handanovic

24'
Apertura imprecisa di Jorginho per Callejon, palla sul fondo

23'
Mertens reclama per un tackle di Brozovic dopo cui Handanovic blocca il pallone con le mani, per Orsato non c'è retropassaggio volontario e l'Inter può ripartire

20'
Poco spazio per ragionare per entrambe le squadre, match equilibrato in questi primi 20 minuti a San Siro

17'
Ammonito Allan per aver fermato la ripartenza di Icardi: primo cartellino giallo del match

15'
Callejon scarica per Hamsik, lo slovacco calcia debolmente dal limite e Handanovic blocca

14'
L'Inter è la seconda squadra contro cui il Napoli ha rimediato più sconfitte in Serie A (63, contro la Juventus partenopei sconfitti 66 volte).

13'
Apertura di Brozovic, Candreva si libera al cross che però è troppo lungo per Perisic, ben appostato sul secondo palo

9'
Buon inizio di partita dei padroni di casa: Rafinha a uomo su Jorginho e un pressing alto complessivo stanno mettendo in difficoltà fin qui il Napoli che non riesce a sviluppare la manovra come di consueto

7'
Miranda attento a controllare il suo intervento su Insigne in area, rimessa dal fondo per Samir Handanovic

6'
63 successi nerazzurri, 35 pareggi e 45 affermazioni partenopee nei 143 precedenti in Serie A

5'
Problema alla caviglia per Candreva, gioco momentaneamente fermo e staff medico nerazzurro in campo

3'
Conclusione dalla distanza di Insigne, palla distante dallo specchio controllata dallo sguardo di Handanovic

2'
Punizione di Cancelo respinta dal muro difensivo partenopeo, poi Rafinha si trascina il pallone sul fondo

2'
Parte male il Napoli: disimpegno sbagliato da Reina, fallo di Mario Rui su Gagliardini

Ore 20:51, inizia la gara

Prima dell'inizio del match, osservato un minuto di raccoglimento in memoria di Davide Astori

Le formazioni ufficiali sono state annunciate dai due allenatori. Clicca su ‘Formazioni’ sulla barra per consultarle

Il Meazza è teatro del big match del ventottesimo turno tra l'Inter quinta a quota 51 e il Napoli capolista con 69 punti all'attivo. Nel turno precedente gli azzurri, sconfitti in casa dalla Roma, hanno visto chiudersi a dieci la striscia di successi consecutivi e ridursi ad un solo punto il margine di vantaggio in classifica sulla Juventus che dovrà recuperare il match interno contro l'Atalanta. La compagine di Sarri, lontana dal San Paolo, non è riuscita ad incamerare la posta piena solo al Bentegodi contro il Chievo. Nell'ultimo impegno sostenuto l'Inter si è invece lasciata alle spalle il ko subito al Ferraris contro il Genoa prevalendo al Meazza sul Benevento. I nerazzurri, nelle quattordici esibizioni davanti al proprio pubblico, hanno incamerato 31 punti cedendo solo all'Udinese e subendo appena 11 reti.  

Inter
IN CAMPO (4-2-3-1)
1 S. Handanovic
7 J. Cancelo
37 M. Skriniar
25 J. Miranda
33 D. D'Ambrosio
5 R. Gagliardini 38°
77 M. Brozovic
9 M. Icardi
87 A. Candreva 78°
8 R. Rafinha 64°
44 I. Perisic 86°

IN PANCHINA
17 Y. Karamoh 86°
20 I. Borja Valero 78°
23 Eder 64°
27 D. Padelli
46 T. Berni
2 L. López
13 A. Ranocchia
21 D. Santon
29 Dalbert
11 M. Vecino
All.Luciano Spalletti
Napoli
IN CAMPO (4-3-3)
25 P. Reina
23 E. Hysaj
26 K. Koulibaly
33 R. Albiol 85°
6 S. Mario Rui
8 F. Jorginho
7 J. Callejon
24 L. Insigne 61°
5 M. Allan 89° 17°
17 M. Hamsik 70°
14 D. Mertens 87°

IN PANCHINA
20 P. Zielinski 70°
30 M. Rog 89°
99 A. Milik 87°
1 C. Rafael
22 L. Sepe
11 C. Maggio
19 H. Milic
62 L. Tonelli
27 Z. Machach
42 A. Diawara
37 A. Ounas
All.Maurizio Sarri

4-2-3-1

Arbitro: Daniele Orsato

4-3-3

1 Handanovic
25 Reina
7 Cancelo
23 Hysaj
37 Skriniar
26 Koulibaly
25 Miranda
33 Albiol
33 D'Ambrosio
6 Mario Rui
5 Gagliardini
8 Jorginho
77 Brozovic
7 Callejon
9 Icardi
24 Insigne
87 Candreva
5 Allan
8 Rafinha
17 Hamsik
44 Perisic
14 Mertens

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Arbitro
Daniele Orsato 6.0
Non ci sono episodi al limite, buona gestione del match

Inter
Allenatore: Luciano Spalletti 7.0
Ancora una volta esce imbattuto da un big match in questa stagione e può sorridere: il periodo buio sembra essere alle spalle. Ottima la preparazione della partita e i cambi tattici di inizio ripresa.
Samir Handanovic (POR): 6.0
Qualche errore in disimpegno, mai chiamato seriamente in causa
Joao Cancelo (DIF): 6.0
Tra i migliori nel primo tempo, cala nel finale commettendo troppi errori.
Milan Skriniar (DIF): 7.0
Insuperabile in difesa, sfiora il gol a inizio ripresa colpendo il palo.
Joao Miranda (DIF): 5.5
Qualche regalo di troppo in fase di disimpegno a cui però contribuisce lui stesso a rimediare.
Danilo D'Ambrosio (DIF): 6.0
Attento in fase difensiva, limitato in quella propulsiva.
Roberto Gagliardini (CEN): 6.5
Prima ora di gara con molta attenzione e palle recuperate, finale in calando per il numero 5 nerazzurro.
Marcelo Brozovic (CEN): 7.0
Il migliore dell'Inter: attenzione massima in fase di non possesso, tanta qualità con la palla tra i piedi.
Mauro Emanuel Icardi (ATT): 5.0
Non trova spazi tra i due centrali partenopei: mai pericoloso in tutto il match.
Yann Karamoh (CEN): s.v.
Non incide nei pochi minuti a disposizione nel finale.
Iglesias Borja Valero (CEN): 6.0
Lo spagnolo parte dalla panchina ed entra solo nel finale
Citadin Eder (ATT): 5.0
Ha l'occasione per fare la differenza su almeno tre ripartenze nella ripresa, non la sfrutta.
Antonio Candreva (CEN): 6.0
Prova molto positiva fino alla fase di finalizzazione con troppi errori da parte dell'esterno
Rafael Alcantara Rafinha (CEN): 5.5
Come col Benevento, lanciato dal 1' da Spalletti e nuovamente poco brillante rispetto invece a quanto fatto vedere da subentrato.
Ivan Perisic (CEN): 5.0
Il croato conferma il periodo di involuzione: mai pericoloso nell'uno contro uno, tanti errori anche in fase di manovra.
Napoli
Allenatore: Maurizio Sarri 5.5
Gli automatismi del Napoli funzionano solo a tratti e non sono efficaci negli ultimi 30 metri: completati otto giorni da incubo in cui il treno-scudetto sembra essersene andato.
Pepe Reina (POR): 6.0
Non è chiamato a interventi prodigiosi, salvato dal palo a inizio ripresa.
Elseid Hysaj (DIF): 6.5
Agevolato dal periodo no di Perisic, non soffre il croato e in attacco è l'ultimo a mollare anche con iniziative personali.
Kalidou Koulibaly (DIF): 6.0
Prova ordinata a livello difensivo, non va in affanno in fase di possesso nonostante gli spazi chiusi dai nerazzurri.
Raul Albiol (DIF): 6.0
Rimedia a un paio di sue disattenzioni, non dà chance a Icardi
Silva Duarte Mario Rui (DIF): 5.5
Il suo match inizia con un pasticcio e una punizione concessa dall'Inter, contiene Candreva ma non dà molto supporto in attacco.
Filho Jorginho (CEN): 6.5
Nonostante i diversi marcatori quasi a uomo messi da Spalletti su di lui, trova le geometrie del Napoli e cresce nel secondo tempo.
José Maria Callejon (ATT): 6.0
La prestazione dello spagnolo non manca: continuità in fase di inserimento, non ha chance per colpire.
Lorenzo Insigne (ATT): 5.0
Un gol divorato nella ripresa cercando un improbabile pallonetto in area di rigore: l'episodio che può aver contribuito a invertire definitivamente la corsa-scudetto.
Piotr Zielinski (CEN): 6.0
Cerca di cambiare l'inerzia del match riuscendoci solo in parte: manca la fase di finalizzazione.
Marko Rog (CEN): s.v.
Zero occasioni create dal croato nel finale di match.
Arkadiusz Milik (ATT): s.v.
Lanciato da Sarri nel finale, non cambia il risultato.
Marques Loureiro Allan (CEN): 6.5
Il migliore del Napoli: dribbling e iniziative per il brasiliano che garantisce legame tra i reparti.
Marek Hamsik (CEN): 5.5
Nel primo tempo va in difficoltà nei pochi spazi concessi dall'Inter, a inizio ripresa i problemi aumentano in fase difensiva e l'ennesima sostituzione diviene inevitabile.
Dries Mertens (ATT): 5.0
I dribbling del belga sono fini a se stessi a San Siro, conferma il momento negativo intravisto già con la Roma.

Finisce 0-0 il posticipo della 28a giornata di Serie A: un punto a testa per Inter e Napoli nel big match di San Siro. La Juventus completa così il sorpasso in vetta alla classifica e mercoledì nel recupero contro l'Atalanta può scappare a +4 sui partenopei. Buon punto per la squadra di Spalletti che rimane a -1 dalla Lazio, quarta in classifica, col derby ancora da recuperare.

Le novità di formazione di Luciano Spalletti sono tra i migliori in campo: Gagliardini garantisce quantità sbagliando poco per oltre un'ora, Brozovic ci aggiunge anche la qualità per dare il via alle ripartenze nerazzurre. Ottima anche la prova di Skriniar (anche un palo colpito), sottotono Perisic, Rafinha e Icardi. Il Napoli si fa sorprendere dal pressing dei nerazzurri e paga l'imprecisione negli ultimi metri di Insigne (errore a tu per tu con Handanovic nella ripresa) e Insigne, buona la prestazione di Hysaj e Allan ma non basta per conquistare i tre punti.

Spalletti ancora una volta esce imbattuto da un big match in questa stagione e può sorridere: il periodo buio sembra essere alle spalle. Ottima la preparazione della partita e i cambi tattici di inizio ripresa. Sarri sorpreso, la manovra del Napoli è poco fluida nella prima ora di partita: completati otto giorni da incubo in cui il treno-scudetto sembra essersene andato. Ora potrebbe non bastare nemmeno vincere tutte le partite per i partenopei (compresa la proibitiva trasferta dell'Allianz Stadium). Buona la gestione del match di Orsato, nel prossimo turno di campionato Sampdoria-Inter e Napoli-Genoa.

48 %
Possesso palla
52 %
2
Tiri totali
10
1
Tiri specchio
2
-
Tiri respinti
-
1
Legni
-
2
Corner
3
7
Falli
9
3
Fuorigioco
3
1
Ammoniti
3
-
Espulsi
-

Inter-Napoli 0-0

INTER (4-2-3-1): Handanovic 6; Cancelo 6, Skriniar 7, Miranda 5,5, D'Ambrosio 6; Gagliardini 6,5, Brozovic 7; Candreva 6 (78' Borja Valero 6) , Rafinha 5,5 (64' Eder 5) , Perisic 5 (86' Karamoh sv) ; Icardi 5.
A disposizione: Padelli, Berni, López, Ranocchia, Santon, Dalbert, Vecino.
Allenatore: Luciano Spalletti 7.
NAPOLI (4-3-3): Reina 6; Hysaj 6,5, Koulibaly 6, Albiol 6, Mario Rui 5,5; Allan 6,5 (89' Rog sv) , Jorginho 6,5, Hamsik 5,5 (70' Zielinski 6) ; Callejon 6, Mertens 5 (87' Milik sv) , Insigne 5.
A disposizione: Rafael, Sepe, Maggio, Milic, Tonelli, Machach, Diawara, Ounas.
Allenatore: Maurizio Sarri 5,5.
ARBITRO: Daniele Orsato 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 17' Allan (N); 38' Gagliardini (I); 61' Insigne (N); 85' Albiol (N).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 2-3.
RECUPERO: pt 1, st 3