Basket, playoff Serie A: Milano si rialza, Trento-Sassari 2-0

2017-05-14 23:46:37
Pubblicato il 14 maggio 2017 alle 23:46:37
Categoria: Serie A Basket
Autore: Redazione educooopedia.info

Dopo la clamorosa sconfitta in gara-1 nei quarti di finale dei playoff di Serie A di basket, l'Olimpia Milano si riscatta e pareggia i conti nella serie battendo 95-83 la Betaland Capo d'Orlando nel secondo match del Forum di Assago. A trascinare l'EA7 ci pensa Hickman che sigla tutti i suoi 17 punti nel secondo tempo. La Dolomiti Energia Trento conquista invece il punto del 2-0 sconfiggendo 74-68 in casa il Banco di Sardegna Sassari.

A differenza di gara-1, Milano ha un buon avvio di gara e, con Cinciarini sugli scudi, si ritrova +6 a metà del primo quarto. Gli ospiti rimontano e battagliano punto su punto fino ad un nuovo allungo dell'EA7 che, grazie alle iniziative di Macvan, vola anche sul +9 (42-33). Al rientro in campo dall'intervallo lungo la squadra di Repesa trova i canestri di Hickman e Pascolo che valgono anche il doppio vantaggio (+12, 66-54). La Betaland resta aggrappata all'incontro grazie al gioco da tre punti di Diener su errore difensivo di Fontecchio. Nel finale Pascolo e Cinciarini, autori rispettivamente di 15 e 14 punti, tengono a bada gli ospiti e regalano all'Olimpia il punto dell'1-1. A Capo d'Orlando non bastano i 13 a testa di Nikola Ivanovic e Drake Diener. Martedì sera al PalaFantozzi è in programma gara-3.

Sono ancora una volta le difese ad essere protagoniste nella gara-2 del PalaTrento. Dopo un primo tempo equilibrato, Sassari prova a scappare nel corso del terzo parziale siglando 28 punti ma la Dolomiti Energia resiste e chiude l'incontro nell'ultimo quarto grazie all'apporto di capitan Forray che sigla 7 dei suoi 11 punti. Il miglior marcatore per Trento è Sutton a quota 17 punti, gli stessi messi a referto per il Banco di Sardegna da Bell. La serie si trasferisce a Sassari: martedì al Pala Serradimigni la Dinamo è costretta a vincere per restare in gioco.


pills24.com.ua

https://topobzor.info

http://artma.net.ua