Serie A: super Bari, Bologna travolto

Serie A di educooopedia.info - Foto Datasport

Serie A: super Bari, Bologna travolto. I pugliesi vincono 4-0 al Dall'Ara, tripletta del baby Grandolfo e rete di Huseklepp

- 2011-05-23 08:00:00

Il Bari saluta la serie A infliggendo al Bologna un clamoroso 4-0 firmato dalla strepitosa tripletta dell’esordiente Grandolfo e dal gol di Huseklepp.

Nel primo tempo l’equilibrio regna tra le due squadre che nonostante la posta in palio non sia determinante si dimostrano entrambe combattive e giocano cion un buon ritmo e senza risparmiarsi. Qualche occasione interessante da ambo le parti con i rispettivi portieri che si mettono in evidenza con buoni interventi a salvataggio delle proprie porte. Il risultato varia però al 28’ quando Grandolfo, servito da un buon assist dalla sinistra di Huseklepp, in area fulmina Viviano con un preciso tiro all’angolino che vale l’1-0 in favore del Bari. I biancorossi al 40’ devono fare a meno di Belmonte che, infortunato, cede il posto a Galasso. Gli emiliani sono scossi e sebbene tentino il recupero  con grande forza di volontà chiudono la prima frazione in svantaggio.

Nella ripresa Malesani, alla ricerca del pareggio, gioca subito la carta Meggiorini al posto di uno spento Paponi. La mossa però non fa in tempo a dare i suoi frutti che gli ospiti raddoppiano ancora grazie a Grandolfo abile al 46’ nel battere nuovamente Viviano con un preciso tiro all’angolino. Il Bologna prova la riscossa e si riversa tutta in avanti a caccia di un seppur complicato recupero. Sembra una maledizione quella di Malesani che al 57’ effettua un altro cambio (Mutarelli per Della Rocca) ed un minuto dopo subisce un altro gol.

E’ infatti ancora l’esordiente Grandolfo al 58’ a siglare la sua preziosa tripletta sempre su assist di un’incontenibile Huseklepp. I rossoblu sono letteralmente alle corde ed il tecnico emiliano al 69’ effettua l’ultimo cambio a disposizione inserendo Gimenez per Siligardi. Mutti non sta a guardare e risponde al 71’ buttando nella mischia Strambelli per Grandolfo che esce tra la meritata ovazione dei suoi supporters.

Passano pochi minuti e la sfortuna bussa ancora in casa Bologna: il neo entrato Strambelli s’invola sulla sinistra e mette in mezzo, Cherubin manca l’intervento difensivo e l’accorrente Huseklepp non si lascia pregare nel siglare il gol del 4-0. Resta solo il tempo per vedere l’ingresso di Codrea per Raggi all’83’ ed il un clamoroso palo colpito da Di Vaio che all’89’ nega la gioia del tapin all’indomito attaccante rossoblu. Il triplice fischio dell’arbitro chiude la sfida sul definitivo risultato di 4-0 in favore dei pugliesi che retrocedono così con un’amara goleada in serie B mentre gli emiliani festeggiano una salvezza sofferta in una stagione costellata da continui alti e bassi.

poliv.ua

www.profshina.kiev.ua